Migliori station wagon economiche del 2020 (dai 20k ai 30k)

Qual è la famigliare più spaziosa, comoda e resistente in produzione? Ecco le migliori station wagon del 2020 per rapporto qualità/prezzo:

1. Skoda Octavia Wagon 2.0 TDI EVO SCR 116cv (da € 29.250)

La Skoda Octavia è sicuramente la station wagon economica riuscita meglio.

Nonostante i 116 cavalli l’ auto raggiunge i 211 km/h e i consuma 3,5l/100km, pochissimo per un mezzo lungo 4,70m.

Il fine della Skoda Octavia è la funzionalità, infatti gli spazi sono studiati egregiamente e il baule è molto capiente e accessibile.

Un valore aggiunto della Skoda Octavia è la guidabiltà nei tratti lunghi. In autostrada si dimostra infatti silenziosa, comoda e robusta.

Le ottime sospensioni e tenuta di strada rendono il confort di guida elevato.

Questa station non è solo costruita bene come telaio e sospensioni, ma anche gli interni sono realizzati con cura.

Gli optional inclusi non mancano, sia per quanto riguarda l’ infotainment sia per i numerosi sistemi di sicurezza, e questa è una caratteristica tipica di Skoda.

2. Fiat Tipo Station Wagon 1.3 MULTIJET 16V 120cv (da € 21.550)

Per l’ obiettivo che si pone, la Fiat Tipo è riuscita perfettamente: ha un baule molto capiente, un motore ottimo per fare molti chilometri e un prezzo che “straccia” la concorrenza (in più ci sono numerose promozioni).

Pecche principali? Gli interni decisamente cheap e il telaio poco robusto.

3. Renault Megane Sporter 1.5 Blue dCi 115cv (da € 23.450)

La Megane Sporter è una delle migliori station economiche: il salotto è comodo e sobrio e il motore è molto silenzioso e dai bassi consumi.

La guida è rilassante per via delle sospensioni e dello sterzo veramente morbidi, lo scatto e il divertimento sono però messi da parte.

4. Hyundai i30W MY20 1.6CRDi 115CV (da € 27.500)

Linee curve e stondate, bagagliaio spazioso e interni semplici, ma confortevoli.

Frenata e sospensioni rendono la guida molto morbida.

5. Opel Astra Sports Tourer 1.5 CDTI 122cv (da € 26.800)

Altra station ben sfruttabile, l’ Astra Sports Tourer garantisce tutto ciò che cerca chi compra una station wagon, inoltre il motore è pronto e deciso.

Se sei interessato invece a una famigliare di fascia superiore ti consigliamo di leggere questa guida all’ acquisto sulle migliori famigliari del 2020.

Se ti chiedi se conviene comprare una station wagon ecco qui tutti i motivi.

Migliori station wagon del 2020

Vorresti comprare una station wagon per avere i sedili spaziosi e comodi, molto spazio di carico e un motore duraturo? Ecco le 5 migliori station wagon del 2020:

1. Audi A6 Avant 45 TDI quattro tiptronic 3.0 231cv (da € 65.720)

Il motore è di ottima qualità ed è adatto per fare molti chilometri.

L’ elettronica Audi è eccezionale ed è quasi impossibile che dia problemi.

Gli spazi sono studiati bene e anche il baule è molto capiente.

Come sistemi di sicurezza e tecnologie è sicuramente tra le station più accessoriate.

Per i lunghi tratti in autostrada è sicuramente la scelta migliore: non si avvertono fruscii, le sospensioni sono morbide al punto giusto, i sedili sono avvolgenti e l’ assetto di guida è ottimale.

2. Volvo V90 D4 AWD 190cv (da € 58.400)

Molto preciso e scattante è il cambio sequenziale a 8 rapporti Geartronic, inoltre la trazione posteriore fa sentire la differenza.

Il bagagliaio è enorme e ben sfruttabile, i sedili molto spaziosi e confortevoli e il salotto totalmente silenziato. Queste sono le caratteristiche che deve possedere una station.

I 4,94 m di lunghezza la rendono però difficile da guidare e parcheggiare in città.

3. BMW 520d Touring 190cv (da € 63.150)

Dinamica di guida eccezionale, design sportivo e abitacolo comodo e pregiato.

La BMW Serie 5 è dotata della tecnologia (sistemi di ausilio alla guida, retrotreno sterzante, infotainment, etc.) e del massimo livello di funzionalità e sportività.

L’ unica pecca è lo spessore della scocca, che ne riduce lo spazio interno.

4. Opel Insignia Sports Tourer 2.0 CDTI 170cv (€ 36.950)

Station wagon pensata per percorrere le lunghe distanze: è confortevole, silenziosa, consuma poco, ha una buona tenuta e i materiali interni sono di qualità.

Molto consigliata la versione con cambio automatico a 8 rapporti, che costa € 2.000 in più.

Anche in questo caso il bagagliaio è troppo ridotto per un’ auto così lunga.

Se preferisci l’ usato ti consigliamo di leggere la nostra recensione sul modello del 2012, molto simile per caratteristiche.

5. Peugeot 508 SW 1.6 BlueHDi 130cv (da € 34.330)

Modello di punta della Peugeot, la 508 è la famigliare perfetta per chi è più interessato alla spaziosità che alle prestazioni.

È costruita bene e i suoi punti di forza sono la capacità di carico e gli optional inclusi di serie.

Se vorresti un’ auto più economica leggi il nostro articolo sulle migliori famigliari economiche.

Migliori berline economiche del 2020 – sotto ai 30k

Qual è la berlina con migliore rapporto qualità/prezzo del 2020? Ecco le 5 migliori berline economiche di quest’ anno:

1. Skoda Octavia 2.0 TDI EVO SCR 116 cv (da € 28.200)

La Skoda Octavia è sicuramente la berlina economica riuscita meglio.

Nonostante i 116 cavalli l’ auto raggiunge i 211 km/h e i consuma 3,5l/100km, pochissimo per un mezzo lungo 4,70m.

Il fine della Skoda Octavia è la funzionalità più che l’ appariscenza, infatti gli spazi sono studiati egregiamente e il baule è molto capiente e accessibile.

Un valore aggiunto della Skoda Octavia è la guidabiltà nei tratti lunghi. In autostrada si dimostra infatti silenziosa, comoda e robusta.

Le ottime sospensioni e tenuta di strada rendono il confort di guida elevato.

Questa berlina non è solo costruita bene come telaio e sospensioni, ma anche gli interni sono realizzati con cura.

Gli optional inclusi non mancano, sia per quanto riguarda l’ infotainment sia per i numerosi sistemi di sicurezza, e questa è una caratteristica tipica di Skoda.

2. Mazda3 1.8 SKYACTIV-D 116cv (da € 25.944)

“SPORTIVA E SEDUCENTE”, queste le parole di Mazda per descrivere questa vettura compatta. In effetti non si potevano esprimere parole più azzeccate.

Le linee KODO sono semplici e aggressive, gli spazi sono ben studiati e la meccanica è di ottima fattura.

Gli interni sono un misto di comfort ed eleganza, realizzati con minimalità ed eleganza.

Il posteriore è stondato e quindi non si ha molta visibiltà, ma nonostante ciò il baule è spazioso.

3. Alfa Romeo Giulietta 1.6 JTDM 120 CV (da € 22.084)

Il piacere di guida è il desiderio principale per chi compra una Giulietta.

Il motore è duraturo e affidabile, il telaio è molto robusto e l’ auto si dimostra stabile in curva.

La sterzata è molto diretta e ciò fa della Giulietta l’ auto perfetta per chi si vuole divertire tra i tornanti.

Gli interni sono comodi, ma le plastiche sono innumerevoli, inoltre la visibilità posteriore non è delle migliori.

Una caratteristica della Giulietta è che rinuncia a tutte le tecnologie presenti su tutte le altre automobili nuove e punta sulla meccanica invece che sull’ elettronica.

4. Honda Civic 4 porte 1.6 i-DTEC 120cv (da € 25.200)

L’ Honda Civic è invece per chi desidera la tecnologia oltre al piacere di guida.

Anche in questo caso le linee sono sportive e gli interni minimali.

La tenuta di strada è buona, come l’ immediatezza di sterzo e di accelerazione.

Consigliamo la versione Elegance, che costa € 2.000 in più, ma è anche più completa.

5. Hyundai i30 Fastback 1.6 CRDI 136cv (da € 29.250)

Linee curve e stondate, motore pronto e deciso e interni semplici, ma confortevoli.

Frenata e sospensioni rendono la guida molto morbida.

Se invece sei interessato a berline di fascia superiore ecco la guida su quali sono le migliori berline di rappresentanza.

Perché comprare una berlina? Ecco qui la risposta.

Migliori berline del 2020

Qual è la berlina più comoda, lussuosa e grintosa del 2020? Ecco le 5 migliori berline di quest’ anno:

1. Jaguar XF BERLINA 30t Ingenium 2.0 Turbocharged 300cv AWD (da €62.650)

Se parliamo di berline non si può escludere la Jaguar XF, bolide britannico dalla scocca di alluminio di raffinatezza impareggiabile.

L’ abitacolo è fine e minimale e all’ interno si respira aria di qualità.

Il motore è pronto, scattante e fluido e tra le berline concorrenti è quello con più cavalli.

La Jaguar XF è l’ auto perfetta di rappresentanza per chi vuole mantenere un alto status.

2. BMW Serie 5 30i xDrive 252cv (da € 60.700)

Questa berlina a trazione integrale è un misto di eleganza, confort e sportività.

Le tecnologie aiutano a potenziare la vettura. Un esempio ecclatante è l’ Integral Active Steering, sistema che abilita lo sterzo delle ruote posteriori e quindi permette all’ auto di essere mobile e decisa nei tornanti.

Molto pregevoli sono le rifiniture interne, che rendono l’ abitacolo lussuoso.

Esterni della BMW Serie 5, la berlina più tecnologica.

3. Alfa Romeo Giulia 2.0 TURBO 280 CV AT8 Q4 (da € 55.426)

La Giulia è invece da premiare per il prezzo contenuto che propone rispetto alle concorrenti case tedesche.

Il divertimento è posto come scopo primario di questa berlina, e ciò è reso grazie al motore, all’ assetto, alla stabilità e alla trazione posteriore.

La trazione posteriore è sicuramente un vantaggio per agilità e sterzo, ma l’ ingombrante tunnel centrale ospitante l’ albero motore riduce lo spazio disponibile nei sedili posteriori, specialmente in quello centrale che è adatto solo a un bambino.

I materiali impiegati sono leggeri e robusti e la meccanica del mezzo è di alta qualità.

4. Opel Insignia Grand Sport 2.0 CDTI 170cv (da € 37.150)

Passiamo ora a berline di fascia di prezzo inferiore, ma non per questo di minore qualità.

L’ Opel Insignia è studiata egregiamente: è una berlina di fascia media che presta molta attenzione a ogni dettaglio.

Per viaggiare in autostrada è tra le berline migliori grazie alla silenziosità e alla comodità all’ interno dell’ abitacolo.

Il cambio automatico è molto rapido e preciso e la tenuta di strada trasmette stabilità e sicurezza.

Potrebbe interessarti la recensione dell’ Opel Insignia Sport Tourer del 2009, molto simile per caratteristiche.

5. Mazda6 SKYACTIV-G 2.5 194cv (da € 41.100)

Il design KODO è molto fluido e tagliente e gli interni sono sobri, ma ben studiati e dagli ottimi assemblaggi.

La filosofia Mazda di armonia tra autista e automobile non è espressa solo a parole, ma è realizzata grazie al piacere di guida, al design e al motore SKYACTIV-G .

Un punto di forza sono i sedili posteriori, molto più spaziosi di quelli delle altre berline, come anche il bagagliaio.

Se preferiresti comprare una berlina più economica, ma pur sempre elegante, leggi questo articolo sulle migliori berline economiche del 2020.

Se ti piacciono i nostri articoli entra nella sezione motori di rispostefacili.it.

Migliori moto supersportive 1000cc usate

Migliori moto supersportive degli ultimi 15 anni? Ecco le 3 moto che devi provare assolutamente se sei appassionato di curve e alte velocità.

1. Yamaha R1 (2007-2008)

Yamaha R1 2007, tra le migliori moto supersportive e migliore R1 di sempre.

È la migliore R1 di sempre. Non ha elettronica; quindi non ci sono traction contol, ABS, etc. L’unico aiuto alla guida è la frizione antisaltellamento, che serve per non bloccare la ruota posteriore nel momento in cui si scala marcia quando non si deve. 

Avendo un peso contenuto, rispetto ai nuovi modelli risulta più agile e meno faticosa da guidare in strada.

Il motore è eccezionale; secondo molti meccanici è il miglior motore montato su un R1.

La moto ha gli scarichi sotto il sellino, quindi scalda molto. Tuttavia vi dimenticherete di ciò appena sentirete il sound! Uno dei migliori insieme a quello della Kawasaki ZX-10R.

Il sound a differenza delle nuove R1 è più acuto e metallico e si sente anche in lontananza. Insomma ti sentiranno arrivare da lontano. La nuova R1 invece ha un sound simile a Ducati, meno acuto.

L’utilizzo consigliato per la R1 è la pista. È adatta ad un guidatore esperto.

2. BMW S1000RR (2012-2014)

BMW S1000RR, tra le migliori moto supersportive da usare in strada.

La BMW è la moto più adatta per l’utilizzo su strada, infatti è la più comoda e presenta inoltre numerosi aiuti elettronici che in alcune situazioni possono salvarti.

Ha un design entusiasmante: è nota come lo squalo della strada.

Ha il motore con più allungo, veramente infinito. Sarà difficile mettere più della terza al limitatore per strada.

Questa moto è perfetta per la strada e per qualche uscita in pista.

3. Honda CBR 1000 RR (2008)

CBR 1000 RR, una delle moto supersportive più facili da guidare.

L’Honda è famosa per la sua facilità di guida.

Tra le moto supersportive è la più tranquilla e quella con il motore più affidabile, quindi se cerchi una prima moto 1000cc il CBR è la scelta migliore.

Sia in strada che in pista difficilmente ti troverai in difficoltà a capirla.

È adatta sia a principianti sia ad esperti.

Clicca qui se vuoi leggere altre classifiche e articoli inerenti le moto.