Cosa sono i bpm – i consigli per scegliere il ritmo giusto

Cosa sono i bpm? Come scegliere il ritmo giusto? Segui questa guida e imparerai a sfruttare l’ elemento più importante di un beat: il ritmo.

Cosa sono i bpm?

Bpm sta per “battiti per minuto”.

I bpm determinano la velocità della tua canzone, quindi energia e ballabilità.

Come scegliere il ritmo?

1. Hip-hop classico: 100bpm/120bpm – Se vuoi riportare un ritmo stile hip-hop classico ti consigliamo un ritmo compreso tra i 100bpm e i 120bpm e un utilizzo minimale della batteria (un clap per battuta e pochi kick).

2. Reggaeton: 80bpm/100bpm– Il reggaeton si aggira tra gli 80bpm e i 100bpm, perché un ritmo lento è molto più caldo e sensuale.

3. Dance e techno: 120bpm/135bpm – Per canzoni dance e techno serve un ritmo leggermente più veloce ed energico, ma non troppo perché altrimenti perderebbe ballabilità.

4. Rap attuale e trap: 140bpm/160bpm – Il rap di oggi deve essere una scarica di energia. Sebbene con qualcuno funzioni bene un ritmo sotto i 130 bpm, vicino al pop (pensiamo a Sfera Ebbasta), per fare un beat esplosivo è consigliato un ritmo attorno ai 140 bpm e in alcuni casi anche 160 bpm, tutto dipende dallo stile del rapper con cui lavori.

Ecco la differenza tra rap e hip-hop

Come cambiare i bpm con il tuo daw?

Generalmente trovi in alto a sinistra del tuo programma un numero (generalmente 120 o 130): quelli sono i bpm. Su FL Studio inizialmente è 130 e su Logic Pro X 120.

BPM su FL Studio